Cicciolina mette all’asta i suoi averi

Non è una novità che il tenore economico della famosa pornostar Cicciolina sia in crisi già da un po di tempo ed è stata lei la prima a lamentarsi con i media della cosa e tutto questo a causa del taglio del suo vitalizio da parte del Parlamento.

Ilona Staller è andata come ospite alla trasmissione “Live” condotta da Barbara d’Urso dove ha spiegato come cercherà di sopravvivere dopo il taglio del vitalizio, ha messo all’asta alcuni dei suoi averi come l’abito che indossò alla sua prima entrata in Parlamento, molti di voi lo ricorderanno.

Oltre questo ha messo all’asta anche il fallo in cristallo di Murano e la sua villa situata a Roma sulla Via Cassia, la star descrivendo il fallo ha detto di averci fatto moltissimi spettacoli definendolo gelido ma un capolavoro ed ha aggiunto che la base d’asta partirà da 15.000 euro.

Ha voluto anche precisare che non si trova proprio sull’astrico e che l’asta non è stata una decisione dettata dalla sopravvivenza ma soltanto perché al mondo ci sono moltissimi fan che vorrebbero avere degli oggetti che appartenevano a me, logicamente tutti oggetti utilizzati da me durante gli spettacoli.

Comunque Ilona ha specificato che alla base della sua crisi monetaria vi è la decisione presa dal Parlamento italiano di ridurgli il vitalizio che si era guadagnata diventando parlamentare.

Cicciolina si è vista tagliare il vitalizio che ammontava a circa 2.000 euro in soli 800 che secondo il suo parere sono totalmente insufficienti per coprire le spese che ha ogni mese.

Questa è stata una decisione che non gli è mai andata a genio e lo ha ripetuto ogni volta che le si è presentata l’occasione nelle diverse trasmissioni nel quale è stata invitata a partecipare come ospite.

About the author

Rivistainutile.it

View all posts